No products in the cart.
Top

Come un gioco

Di quel viaggio in macchina lunghissimo,

quando ho visto dal finestrino due tralicci passarsi una nuvola e ripassarsela.

Stavano giocando e avrebbero continuato, con l’unica che c’era.

Perché si gioca con quello che c’è.

Con quello che rimane.

Annamaria Carelli
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.