No products in the cart.
Top

Come un gioco

Di quel viaggio in macchina lunghissimo,

quando ho visto dal finestrino due tralicci passarsi una nuvola e ripassarsela.

Stavano giocando e avrebbero continuato, con l’unica che c’era.

Perché si gioca con quello che c’è.

Con quello che rimane.

Annamaria Carelli
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Open chat