No products in the cart.
Top

NATALE DOPO UN ANNO

Sarà diverso questo Natale da quello dell’anno scorso?

Non è che sei diverso anche tu?

Manca qualcuno e magari nel frattempo qualche esserino è nato, e tu hai dovuto pensare che questo via vai va accettato, hai voluto accogliere i nuovi arrivati come cerotti sulle assenze, e qualche volta ha funzionato. Perchè in qualche modo ci si deve anestetizzare. Serve a fare bilanci il Natale, ma soprattutto poi è l’occasione comune per fare una dichiarazione d’importanza.

“Passiamo il Natale insieme?” è un invito che rimette al centro le persone fondamentali. I punti fermi che durante i giorni frenetici scorrono in fondo alla lista dei Whatsapp perchè lasci il messaggio non letto pensando “ti rispondo dopo con calma, mamma”, “papà ci sent stasera”, e  accorci anche le parole mentre è in corso la riunione in ufficio. Una foto postata da tua sorella, risponde alla domanda ” come stai?” che volevi farle, ma poi… hai lasciato perdere perchè… “tanto le scrivo dopo…”

E puntuale arriva il giorno giusto per rimediare ad ogni gesto rimandato.

Con la tavola apparecchiata e i piatti ancora vuoti che riflettono le lucine intermittenti dell’albero addobbato poco distante, puoi renderti conto che un senso intimo e potente ce l’ha davvero questa ricorrenza.
Riporta a casa. Quest’anno al muro aggiungi un quadro, che ti aspetti lì l’anno prossimo, quando ritornerai.

Giovanni Rago
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Open chat