No products in the cart.
Top

Non ne fanno più

Poco tempo fa, dal mio corniciaio preferito ho trovato qualcosa di introvabile: cornici antiche in legno, OVALI, CON VETRO CONVESSO.

NON SO SE MI SONO SPIEGATA.

Quelle che “NON NE FANNO PIÙ”, per capirci.

Gli ho detto: le prendo tutte.

Tutte quelle che sono rimaste.

L’ho detto all’istante, senza nemmeno chiedere il prezzo.

Perché certe cose non ce l’hanno.

Ci è rimasto il mio corniciaio, una scatola piena, penso che ci tenesse e quindi… sì, stavano lì per essere vendute, ma in così tanti anni, secondo me si sono voluti proprio bene.

Mi ha detto “sono contento che almeno le prenda tu”.

Quell’ ”almeno” è stato una lusinga più grande della cornice più grande che mi abbia mai fatto su misura.

Sono bellissime, non vedo l’ora di riempirle, ma lo farò come si fa col gusto preferito dei tre sul cono, come si fa con la punta della fetta di pizza, come si faceva col colore più bello dell’astuccio (quando lo avresti usato per colorarci tutto, ma intanto si accorciava).

E poi ho preso gli ultimi 4 fogli 100% cotone, 52 cm x 72 cm.

Mi ha detto: sono gli ultimi.

Non li faranno più.

Il mondo sta smettendo di fare le cose migliori, quelle con i dettagli curati, quelle che quando le vendi, speri che qualcuno le tratti bene.

Voglio imparare a costruire le cornici.

Annamaria Carelli
No Comments

Post a Comment

Open chat